Home > Consigli per i cuccioli > Come proteggere il mio cane dai parassiti

COME PROTEGGERE IL MIO CANE DAI PARASSITI?


È molto importante investire nella sverminazione del tuo Australian Cobberdog poiché in questo modo proteggeremo loro e tutta la famiglia

LA CURA ANTIPARASSITARIA ESTERNA

I parassiti esterni sono meglio conosciuti in quanto sono visibili e facilmente rilevabili. I principali sono pulci e zecche, anche se gli acari sono anche frequenti, che a causa delle loro dimensioni non possiamo vedere ma causano prurito e persino scabbia nel nostro cane. I mesi caldi sono quelli in cui proliferano di più e la quantità di peli che copre il corpo dei nostri animali domestici li rende il luogo ideale per questi parassiti che possono aderire alla loro pelle saltando direttamente dal terreno ai loro peli senza che ce ne accorgiamo. È molto importante mantenere costantemente protetti i nostri animali domestici poiché questi parassiti sono spesso trasmettitori di malattie o possono causare problemi di salute che possono colpire sia il nostro cane che l'uomo.

Come proteggersi dai parassiti esterni

In DOGKING di solito consigliamo l'uso combinato di una pipetta e un collare antiparassitario



PIPETTE

Le pipette sono piccoli distributori di un prodotto antiparassitario altamente concentrato. Vengono applicate mensilmente sulla pelle del cane e proteggono dalla trasmissione di parassiti e zanzare, a seconda del marchio. 

COLLARI

Il collare funziona in combinazione con altri mezzi di antiparassitari esterni. Deve essere aderente alla pelle, senza affogare, affinché abbia effetto. La sua durata varia da 5-12 mesi a seconda del marchio.

COMPRESSE

Sono applicate come un medicinale e sono raccomandate nei casi in cui altri metodi antiparassitari causano reazioni allergiche al cane o alla famiglia. Non protegge dalle zanzare che trasmettono i parassiti.

SPRAY

Non sono ampiamente usati poiché sono applicati sul cane e di solito sporcano il loro manto, qualcosa di non opportuno per un pelo lungo come quello del Australian Cobberdog. Sono raccomandati per l'uso in combinazione con altri metodi antiparassitari in luoghi in cui vi è un'alta concentrazione di parassiti. 

Come si applica una pipetta?

Qui spieghiamo come applicare le pipette e cosa dovresti prendere in considerazione se le applichi su un cucciolo o su un cane adulto. È molto importante utilizzare la pipetta appropriata per il peso del cane e applicarla puntualmente ogni mese.


Scopri cos'è l’antiparassitario e perché è importante farlo al tuo cane Australian Cobberdog Labradoodle
COME APPLICARLA:

La pipetta deve essere applicata in 3 punti sul retro, seguendo la colonna dalla croce (sopra le spalle, che sarebbe la nuca del cane) al centro della schiena, separando i peli e mettendo il prodotto sulla pelle. Non dovrebbe essere applicata vicino alla coda poiché il cane potrebbe leccare il prodotto.

Avvertenze:

  1. Si consiglia di maneggiare questi prodotti con guanti monouso, poiché il prodotto è tossico. Se non li usi, dovresti lavarti bene le mani dopo averla applicato.
  2. Se il nostro cane è nervoso, è meglio usare un aiuto per immobilizzarlo, tenendo conto che la pipetta viene applicata sulla schiena, quindi non possiamo lasciarlo sdraiato sulla schiena in quel momento.
  3. La pipetta va applicata direttamente sulla pelle, per cui dobbiamo separare bene i peli nell'area di applicazione.
  4. Dopo l'applicazione, fare attenzione che il cane non si strofini, in quanto ciò potrebbe eliminare parte del prodotto. Dobbiamo anche fare attenzione a toccarlo finché il liquido non si sia assorbito. Applicare la pipetta di notte può essere una buona idea.
  5. Non dovremmo fare il bagno a un cane dopo avergli applicato la pipetta, né due giorni prima né due giorni dopo per ottenere la massima efficacia, anche se ci sono alcune pipette che ne consentono l'applicazione il giorno stesso del bagno (vedere il foglio illustrativo). Errori di questo tipo possono farci pensare che la pipetta non abbia funzionato quando in realtà si tratta di un errore di gestione.

LA CURA ANTIPARASSITARIA INTERNA

Proteggendo internamente il nostro cane impediremo la formazione nel suo corpo di parassiti intestinali. Ne esistono di diversi tipi, ma i più frequenti sono nematodi, tenie e cestodi; tutti trasmissibili alle persone.

I cani possono contrarre questi parassiti senza grandi sforzi, semplicemente annusando il terreno e leccandolo, ingerendo qualcosa che contiene già quel parassita o attraverso il morso di una zanzara infettata dal parassita. Questi parassiti di solito non sono visibili, quindi l'unico modo per rilevarli è attraverso un’analisi delle feci. Possiamo sospettare che il nostro cane abbia parassiti interni se perde peso e appetito, vomita, i suoi peli cadono e smettono di splendere o non fa i bisogni correttamente.

Per proteggere il nostro Australian Cobberdog da questi parassiti disponiamo di compresse commestibili che vengono somministrate una volta ogni tre mesi.

LA LEISHMANIOSI

La leishmaniosi è una malattia parassitaria trasmessa attraverso il morso della sandfly (una specie di zanzara) e la sua gravità influisce notevolmente sulla qualità della vita del cane affetto potendo portare addirittura alla morte. Fino a qualche anno fa, la leishmaniosi si diffondeva solo nelle aree calde. Tuttavia, l'aumento globale della temperatura ha fatto sì che la sandfly trasmittente la malattia si diffondesse ampiamente lì dove era rara. 

Gli animali colpiti dal protozoo della leishmania presentano solitamente sintomi di costante abbattimento, assottigliamento, crescita eccessiva delle unghie, perdita di peli e problemi della pelle. Nonostante i numerosi studi condotti su questa malattia, non esiste ancora una cura per la leishmaniosi e attualmente continua a essere mortale.

Questo è il motivo per cui la chiave è prevenire il contagio. Per questo disponiamo di collari e pipette che ci aiutano a respingere la zanzara che diffonde la malattia. Oltre a ciò, possiamo prevenire la malattia somministrando uno sciroppo e somministrando al nostro cane il vaccino contro la leishmaniosi. Insieme, sciroppo e vaccino hanno dimostrato di aumentare notevolmente l'efficacia contro i flebotomi.

LA FILARIOSI

La filariosi canina è la malattia causata da parassiti che crescono come vermi all'interno del corpo e si depositano in vari organi e possono portare alla morte se l'infezione è massiccia nel cuore o nei polmoni.

La filariosi si verifica quando un vettore (che può essere una zanzara, una pulce o una zecca) morde un animale infetto. Succhiando il suo sangue, porta con sé le larve della filaria e non appena morde un altro animale sano, gli infetta la malattia.

Una volta che l'animale è stato infettato dalle filarie, i sintomi non si manifestano fino a 6 mesi dopo, quando il verme si deposita nel sistema linfatico e nei diversi organi del corpo come la pelle, gli occhi, il rene o i più gravi: i polmoni e il cuore.
Se viene confermato che il cane è infetto, è necessario trattarlo con un prodotto parassiticida e prestare attenzione agli organi che sono stati esposti a questo parassita per ripristinarne la naturale funzione.

Se il cane non è infetto, la cosa più raccomandabile per la sua prevenzione è l'uso di antiparassitari esterni come il collare, le pipette e il vaccino annuale contro la filariosi canina.

Informazioni e domande sugli Australian Cobberdog

Contatto