Home > Consigli per i cuccioli > Come insegnare cosa è giusto e sbagliato

COME INSEGNARE COSA È GIUSTO E SBAGLIATO?


Premiare il cane quando fa qualcosa di buono e correggerlo o ignorarlo quando fa qualcosa che non dovrebbe è la chiave per insegnargli a distinguere ciò che può e non può fare
Impara quali sono i premi e le correzioni per il tuo cane Australian Cobberdog Labradoodle

Come imparano i cani

L’apprendimento dei comportamenti è strettamente correlato alle sue conseguenze. A seconda che queste conseguenze siano positive o negative per il benessere del cane, lui tenderà a ripetere il comportamento che lo ha portato a conseguire tale conseguenza o, al contrario, lo eviterà.

Le possibili conseguenze che possono verificarsi quando un cane fa qualcosa sono le seguenti:

  • Che accada qualcosa di buono: Il cane si siede e riceve un premio. Il cane vorrà sedersi di nuovo.
  • Che accada qualcosa di brutto: Il cane legato scappa e viene strattonato al guinzaglio. Il cane non vorrà correre di nuovo al guinzaglio.
  • Che qualcosa di buono scompaia: Il cane morde la mano e il proprietario smette di accarezzarlo. Il cane non morderà di nuovo la mano.
  • Che qualcosa di brutto scompaia: Il cane piange e il proprietario gli permette di lasciare il suo box (l'isolamento scompare). Il cane vorrà piangere ogni volta che si sente isolato.
  • Che non accada nulla di rilevante: Il cane è annoiato e abbaia ai proprietari ma i proprietari non fanno nulla. L’abbaiare non ha generato nulla, la prossima volta che si annoia potrebbe provare qualcos'altro.


Queste conseguenze che causano un comportamento specifico contribuiscono a far stabilire al cane un comportamento predeterminato in una situazione specifica, sebbene il cane non raggiunga sempre una conclusione immediata. Deve ripetere lo stesso comportamento nella stessa situazione per raggiungere un apprendimento e voler ripetere o evitare un comportamento.

LA RICOMPENSA


Una ricompensa aiuta un comportamento a ripetersi. Questa è la base dell'insegnamento del cane, rafforzandolo con ricompense quando compie un comportamento per aumentare la sua tendenza a farlo. I premi sono relativi e sono soggetti ai gusti di ciascun cane che danno un valore diverso a ciascun tipo di ricompensa. Pertanto, dobbiamo scegliere quali sono le ricompense che hanno un valore maggiore per il cane perché la loro motivazione per raggiungerle e, quindi, la loro intensità e concentrazione dipenderanno da esso.



Cibo
Se vogliamo che il cane sia motivato, dobbiamo trovare un tipo di cibo che gli piaccia molto, perché la motivazione per ottenerlo sarà maggiore.

Voce
L'approvazione verbale da parte nostra è stimolante e confortante per il cane. Di solito è una ricompensa usata insieme ad altre ricompense, ad esempio congratulandosi con lui mentre gli offriamo un premio commestibile. Affinché la nostra voce sia una ricompensa, il tono e l'energia che trasmettiamo devono essere conformi a ciò che vogliamo che il cane capisca (che ci congratuliamo con lui), poiché un cane non capisce le parole con cui articoliamo la nostra voce. Pertanto, dobbiamo cercare di porre molta enfasi per trasmettere correttamente il messaggio al nostro cane.

Gioco
Lanciargli una palla o offrirgli il suo giocattolo preferito è un ottimo modo per rafforzare qualcosa che ha fatto bene. Questa ricompensa è molto giocosa e aumenta il legame con il suo proprietario.

Carezze
Accarezzarlo o dargli una pacca, servono come segno di approvazione e affetto. Questa ricompensa aumenta il suo valore a seconda della forza del legame tra il cane e la persona.

Liberazione
Non è che gli diamo una ricompensa, però tiriamo fuori il cane da una situazione che lo mette a disagio, ciò diventa una ricompensa. 


LE CORREZIONI


Le correzioni sono le conseguenze di un'azione intrapresa dal cane e possono aiutare a far sì che un comportamento cessi o non si ripeta. In generale, le correzioni o le punizioni di solito non sono usate per insegnare a un cane, ma sono un campanello d'allarme e un modo per stabilire una gerarchia sul cane mostrandogli che vogliamo qualcosa da lui. La correzione serve a impedirgli di fare ciò che sta facendo, ma quasi mai serve a far imparare al cane qualcosa, piuttosto lo porterà a fare ciò che ci aspettiamo che faccia e non si sta verificando.



Voce
Un tono di rimprovero della voce avrà un immediato effetto repressivo sul cane, che ci conosce e saprà qual è il significato della nostra voce. 

Gesti
La nostra comunicazione corporea può influenzare il nostro cane e fargli capire che ciò che sta facendo non ci piace, ad esempio quando lo fissiamo e ci incliniamo verso di lui, essendo una posizione minacciosa il cane capirà rapidamente che vogliamo che smetta di fare ciò che sta facendo. Per applicare i gesti come correzione, devi conoscere bene la comunicazione canina, perché devi parlare con loro nella loro lingua e saper leggere la loro risposta.

Guinzaglio
Il guinzaglio è un mezzo di comunicazione in sé. Di norma, il guinzaglio deve essere allentato e stretto solo per apportare piccole correzioni che distolgono l'attenzione da ciò che il cane sta facendo. La correzione al guinzaglio viene effettuata improvvisamente attraverso la tensione dello stesso, sempre partendo dal presupposto che il guinzaglio sia allentato. Il guinzaglio viene tirato per essere allentato immediatamente e reindirizzare il comportamento verso quello desiderato.

Isolamento o mancanza di attenzione
Quando un cane si comporta in modo improprio, una delle correzioni più efficaci è privarlo della nostra compagnia o della nostra attenzione. Di solito funziona quando il cane è molto eccitato o ha un cattivo atteggiamento verso di noi. In quel momento, togliendo tutta l'attenzione da lui o costringerlo a calmarsi per alcuni minuti in una stanza o in un luogo senza accesso a dove siamo, può servire a ricominciare ciò che stiamo cercando di insegnargli da un nuovo stato d'animo.

Sorpresa
Uno spavento o qualcosa di inaspettato può essere una buona correzione per il cane per fermare il comportamento che stava facendo. La "paura" momentanea e controllata può rapidamente creare un'associazione negativa tra il comportamento e la spiacevole sorpresa e far scomparire il comportamento.  

Insegnagli cosa fa bene e cosa fa male

Quando il nostro Australian Cobberdog fa qualcosa di giusto, dovremmo sempre premiarlo. Durante l'apprendimento, i premi dovrebbero essere molto speciali in modo che il cane apprenda dal primo momento che ciò che ha fatto ha molti benefici. Man mano che l'apprendimento si consolida, le lodi, le carezze e occasionalmente uno snack possono essere sufficienti.

Quando il nostro Australian Cobberdog fa qualcosa di sbagliato, possiamo correggerlo, ma una correzione non dovrebbe mai essere applicata senza ulteriori indugi. Dopo aver applicato una correzione dovrebbe esserci sempre una ricompensa. La correzione servirà a dare al cane l'opportunità di cambiare il suo comportamento e, una volta eseguita la risposta corretta, gli daremo la ricompensa. In questo modo, il cane apprende quali conseguenze riporta ciascuno dei comportamenti, buoni e cattivi, e quindi ha la possibilità di scegliere. In questo modo tenderà a ripetere il comportamento che gli porta benefici ed eliminare quelli che gli portano svantaggi.

Informazioni e domande sugli Australian Cobberdog

Contatto