Home > Consigli per i cuccioli > Come far socializzare il mio cucciolo

COME FAR SOCIALIZZARE IL MIO CUCCIOLO?


Attraverso la socializzazione il cane impara a relazionarsi con l'ambiente che lo circonda e il cucciolo reagirà al mondo a seconda di come è stato questo processo

LA SOCIALIZZAZIONE

La socializzazione dei cuccioli è uno dei processi vitali più importanti del cane per il loro sviluppo intellettuale. Attraverso la socializzazione il cane impara a relazionarsi con il mondo che lo circonda: persone, cani, oggetti, rumori... Se si fa per bene e si rafforza nel tempo, il cucciolo sarà in grado di vivere il resto della sua vita in qualsiasi tipo di situazione.

La socializzazione è di vitale importanza poiché il cucciolo reagirà al mondo in un modo o nell'altro a seconda di come è stato questo processo. Quando un cane ha avuto carenze significative nella sua socializzazione, si sentirà insicuro in contesti che non conosce, ciò si tradurrà in paura o aggressività. Ogni giorno, una scarsa socializzazione può portare a problemi con le visite che arrivano a casa, cattive reazioni dal veterinario o dal toelettatore, comportamenti irregolari durante la passeggiata... Per evitare ciò, è necessario iniziare a lavorare con il cucciolo il prima possibile e molto gradualmente.

LA PROPRIOCEZIONE

Durante il periodo di socializzazione è molto importante che si sviluppi anche la propriocezione. È un senso che il cane può sviluppare in misura maggiore o minore in base alle proprie esperienze e gli consente di essere pienamente consapevole del proprio corpo e di ciò che può farci. Il coordinamento tra le diverse parti del suo corpo e la capacità di eseguire movimenti difficili, calcolare la distanza o misurare la forza esercitata su qualcosa, tra le altre cose, dipende da questo senso. I cuccioli di solito sono molto goffi proprio perché non hanno ancora sviluppato la propriocezione.

Sebbene la propriocezione e la socializzazione siano qualcosa che può essere appreso naturalmente, se viene incoraggiata quando il cane è ancora piccolo, si possono ottenere risultati ottimali e la sua mente si sviluppa molto di più. Attraverso diversi esercizi, il nostro Australian Cobberdog può imparare a risolvere situazioni e trovare alternative, a prestarci attenzione, a migliorare le abilità della sua razza...

La socializzazione del cane Australian Cobberdog Labradoodle è molto importante

Esercizi per far socializzare il nostro cucciolo di Australian Cobberdog:

  • Quando si tratta di far socializzare il cucciolo, dobbiamo avere ben chiaro il fatto che deve essere progressivo, a partire da stimoli ed esperienze molto lievi che aumenteranno man mano che il cucciolo li supera.
  • In nessun momento dovremmo forzarlo perché potremmo creare il rifiuto di ciò che vogliamo insegnargli.
  • Dobbiamo anche prestare particolare attenzione nella fase da 4 a 6 mesi, poiché è il periodo in cui le brutte esperienze si generalizzano e si sviluppa la paura. Ecco perché dobbiamo sempre rendere la socializzazione un'esperienza positiva.
  • È molto importante che questo processo sia sempre controllato da una persona perché è fondamentale che il cucciolo risolva sempre la situazione come un'esperienza positiva, altrimenti, potrebbe sviluppare una certa avversione che inconsciamente potrebbe aumentare e diventare una fobia.
  • Se quando esponiamo il cucciolo a una nuova esperienza, vediamo che si blocca o mostra paura, dobbiamo aiutarlo a superarla (non dovremmo mai fargli sentire che questa esperienza non può superarla).

Superfici

Gli vanno presentate al cucciolo varie superfici con diverse rugosità, instabilità, altezze, provare ad attraversare un ponte, passaggi stretti, pavimenti in vetro, grate, ecc... Così, quando il cane sarà adulto, si sentirà pronto a camminare in qualsiasi luogo.

La strada

La strada è il luogo ideale in cui il cucciolo può socializzare con persone diverse o altri cani che non sono della sua cucciolata, rumori, oggetti... così, quando sarà adulto non avrà paura di conoscere al di là della sua famiglia e del suo ambiente.

Abitudini:

È importante abituarlo alla routine di andare dal veterinario, dal parrucchiere per cani, a visitare le case degli amici... Che familiarizzi con gli strumenti, gli ambienti e le persone con cui avrà a che fare durante la sua vita.

Educazione di base

Presentare al cucciolo le dinamiche di addestramento è importante quando è ancora un cucciolo. Prestare attenzione agli ordini, concentrarsi, se lo fa bene avrà la ricompensa... È un’anticipazione di ciò che dovrà sapere quando sarà grande.

Propriocezione

Per sviluppare questo senso, al cucciolo vengono proposti esercizi in cui deve coordinare tutte e quattro le gambe o calcolare le sue abilità, come salire una scala, saltare un ostacolo, mantenere l'equilibrio... In questo modo scoprirà i propri limiti in età molto giovane, cosa che lo renderà un adulto più agile.

Con le persone

Durante la fase di cucciolo, è necessario esporlo a molte persone di età e condizioni diverse che si avvicinano a lui e lo accarezzano in modo tale da creare un'associazione positiva e generalizzata verso le maniere umane.

Con altri cani

È primordiale che, fin da cucciolo, il cane mantenga relazioni regolari con gli altri cani e impari a comportarsi con loro. L'esposizione ideale è farlo con cuccioli della loro età e adulti che siamo sicuri reagiranno bene.

Ambienti

Mostragli diversi spazi, sia all'interno (andando in centri commerciali, ristoranti, negozi, case diverse...) che all'aperto (spiaggia, montagna, neve, parchi, strade trafficate...). In questo modo avremo un cane adulto che può accompagnarci ovunque.

Viaggi

Insegnargli a stare calmo nel veicolo, ad accettare bene il trasportino, a salire e scendere dal bagagliaio, ecc. A seconda del nostro stile di vita, può anche essere opportuno abituarlo ai trasporti pubblici o a volare in aereo. Devi iniziare con viaggi brevi e aumentare la durata.

L'importanza della socializzazione

Insistere sull'importanza di questa fase del cane è giustificato dal fatto che dipende molto da questo lavoro che facciamo con il cucciolo il come sarà quando raggiungerà l'età adulta. Il suo equilibrio mentale, la sua capacità di tollerare la frustrazione di non poter fare ciò che vuole, di accettare un ordine, di stimolazione mentale con noi e i giochi e gli esercizi che gli proponiamo sono fondamentali. Se questo lavoro non viene svolto bene, le probabilità che il cane canalizzi erroneamente i suoi bisogni saranno maggiori e aumenterà la probabilità che il cane si frustri a causa della sua scarsa concentrazione, attenzione e mancanza di capacità di risolvere la situazione.

Un esempio di buona socializzazione
Immagina un cucciolo che muove i primi passi su una piastrella che si muove e rende instabile quella superficie. È probabile che la sua prima reazione sia di essere terrorizzato da qualcosa che si muove e non controlla. In questo caso, la sua brutta esperienza gli farà pensare che questa superficie sia terrificante e che non dovrebbe mai avvicinarsi a qualcosa di simile. Pensa a tutte le situazioni che lo limiteranno per tutta la vita se decide di non calpestare alcuna superficie che si muove un po'! Una buona socializzazione al riguardo non sarebbe abbandonare quel luogo che lo ha terrorizzato per compiacerlo, ma insegnargli a superare quella paura infondata, mostrandogli che può dominare quella situazione e tutte le altre situazioni future simili.

Informazioni e domande sugli Australian Cobberdog

Contatto