Home > Consigli per i cuccioli > Come godersi una bella passeggiata

COME PREPARARE IL TUO CUCCIOLO ALLE SUE PRIME PASSEGGIATE?


Siamo agli inizi di una bellissima fase in cui farai da guida al tuo cucciolo nelle sue prime passeggiate per strada. Per rendere il tutto un vero successo, ecco alcune linee guida per aiutare te e il tuo cucciolo a godervi le prime esperienze al guinzaglio.
PRIMA DELLE LORO PRIME PASSEGGIATE AL GUINZAGLIO
  • Crea un forte legame con il cucciolo in modo che quando farete le prime passeggiate all'aperto si senta al sicuro al tuo fianco.
  • Mettigli il collare e il guinzaglio a casa qualche volta, così si abituerà.
  • Esercitati con il guinzaglio dentro casa, in modo che si abitui senza gli stimoli della strada.
  • Se il tuo cucciolo non ha ancora tutti i vaccini, approfittane per portarlo fuori in braccio.
  • Puoi sederti con lui su una panchina nella zona dove andrà a fare una passeggiata in modo che si abitui ai nuovi odori e ai nuovi stimoli.
  • Fallo progressivamente, iniziando con una zona tranquilla.
  • Se vedi che il cucciolo è a suo agio tra le tue braccia, puoi aumentare gli stimoli: cammina davanti a una scuola, vicino a una strada trafficata o in un parco giochi per farlo abituare ai rumori.
COME DOVREBBERO ESSERE IL GUINZAGLIO E IL COLLARE

Consigliamo collari e guinzagli in nylon, in quanto si tratta di un materiale resistente, morbido e leggero per il cane. Il guinzaglio deve essere lungo circa un metro e mezzo, in modo che il cane abbia la possibilità di separarsi da noi e tornare al nostro fianco (aspetto importante per insegnargli a non tirare). Se è troppo corto, il guinzaglio potrebbe essere sempre in tensione e non permetterà al tuo cucciolo di esplorare l'ambiente circostante. Anche un guinzaglio estensibile non è una buona opzione perché è costantemente in tensione, quindi la comunicazione con il cane è impossibile.

Consigliamo anche una chiusura del collare a "click" e non a cintura, poiché se in un qualsiasi momento il collare si impiglia da qualche parte, un cane che gioca lo afferra, oppure un bambino lo tira, può esserci il rischio di soffocamento e con un semplice "click" possiamo liberare il cane. Il collare deve essere abbastanza "allentato" (può essere tolto dal collo del cane infilando circa due dita) in modo che il cane possa sentire quando il guinzaglio è in tirare, ma dobbiamo assicurarci che il collare non possa scivolare via dalla testa del cane perché "troppo allentato".

È molto importante la comunicazione che si stabilisce durante la passeggiata attraverso il guinzaglio e il collare. È per questa ragione che sconsigliamo l'imbracatura, perché essendo più avvolgente, la pressione e la percezione sono distribuite su un'area molto più ampia del corpo e le informazioni si disperdono. Se lo leghiamo con un'imbracatura il cane ha difficoltà a interpretare ciò che sta accadendo attraverso il guinzaglio.

Il video che spiega come far iniziare il cucciolo a usare collare e guinzaglio

Se il tuo cucciolo non è ancora uscito e non è abituato a indossare il collare e a camminare al guinzaglio, questo video ti interessa. In esso ti spieghiamo come creare una buona associazione con il guinzaglio dall'inizio e ciò che dobbiamo prendere in considerazione per fargli rispettare le regole della passeggiata


Prime passeggiate per strada con guinzaglio e collare

  • Per le prime passeggiate, scegli delle zone che non abbiano stimoli eccessivi, meglio iniziare in una zona tranquilla e aumentare gradualmente l'esposizione a stimoli più forti man mano che vediamo che è pronto.
  • Non tirarlo mai per il guinzaglio e non trascinarlo per terra. Cerca di mostrare pazienza, sta imparando.
  • Se si ferma e non cammina, accovacciati e parlagli con voce dolce e allegra. Quando viene da te premialo con carezze, complimenti e croccantini.
  • Ripeti questo procedimento tutte le volte che si blocca. Piano piano, guadagnerà più sicurezza durante le passeggiate e noterai che si bloccherà sempre meno.

Il video che spiega come iniziare il cucciolo alle passeggiate per strada

Passiamo dalla teoria alla pratica. Ti spieghiamo come fare una piacevole passeggiata per strada con il tuo cane senza strattoni o distrazioni. In questo video ti spieghiamo come gestire le prime passeggiate per strada con il cucciolo. L'importante è che in ogni passeggiata raggiunga piccoli e nuovi traguardi, perciò dovrebbero essere passeggiate brevi in cui la nostra attenzione è completamente focalizzata sul cucciolo, su come sta reagendo e su come stiamo gestendo il guinzaglio.


cachorro paseando con correa

COME INSEGNARE AL TUO CANE A CAMMINARE ACCANTO A NOI

La tecnica è molto semplice anche se dovremo ripeterla più volte:

  1. Congratularsi con il cane quando lo abbiamo a fianco: Puoi premiarlo con complimenti, carezze o premi commestibili. Qualunque cosa sia, dobbiamo assicurarci che il cane lo percepisca come qualcosa di molto positivo.
  2. Non cedere e rimanere fermi quando il cane arriva alla fine del guinzaglio: Lasceremo che il cane vada avanti e raggiunga la fine del guinzaglio, in quel momento il guinzaglio si stringerà, aumenteremo la resistenza e il cane non sarà in grado di continuare a muoversi. In questo modo imparerà qual è il limite e non tirerà più di quella distanza.
  3. Cambiare direzione quando tira: Se tira è perché vuole qualcosa, ma dobbiamo insegnargli che con queste maniere non otterrà niente. Semplicemente, quando tira e arriva alla fine del guinzaglio, gireremo e cambieremo la direzione di marcia in senso contrario. Lo chiameremo perché si renda conto che abbiamo cambiato direzione e venga verso di noi.
  4. Premiarlo di nuovo quando lo riavremo a fianco: Cambiando il senso della direzione, avremo lasciato il cane alle nostre spalle e lui tornerà dove siamo noi. Quando ci raggiungerà, dobbiamo premiarlo.

IL RINFORZO VERBALE

Il rinforzo verbale è quel suono che emettiamo e che il cane associa a qualcosa di positivo. Possiamo pronunciare un  "bene, bravo" o per esempio un suono simile a quello che facciamo quando mandiamo dei baci. Questo rinforzo si ottiene facendo quel suono ogni volta che diamo al cane qualcosa di piacevole, come cibo, attenzione, gioco o carezze, in modo che il cane associ il suono a qualcosa di piacevole.

È molto interessante per il cane ricevere un rinforzo verbale quando va a passeggio, in modo che possiamo congratularci per il suo comportamento senza chinarci o fermarci ogni volta che fa quello che vogliamo, come venire al nostro fianco, ignorare una distrazione o lasciare andare qualcosa che prende in bocca. Presta attenzione a come offri il rinforzo verbale, poiché dovrebbe esprimere l'intenzione che stai cercando di comunicare. Il tono e l'intensità della tua voce dovrebbero essere coerenti con l'espressione di felicità e gioia che vuoi trasmettere al tuo cane. Più chiaro è il tuo rinforzo, più velocemente imparerà.

Come avrai già letto in questo articolo, quando un cane viene premiato per aver fatto qualcosa di positivo, è più probabile che lo faccia di nuovo. Pertanto, cerca di offrire rinforzo positivo al tuo cane ogni volta che si comporta bene al guinzaglio, supera una difficoltà o una paura, o quando risponde a un comando.

LA CAREZZA E GLI ALTRI RINFORZI

Oltre al rinforzo verbale, ci sono altri rinforzi con cui possiamo integrare la conferma del comportamento del cucciolo in modo che gli sia ben chiaro che ha fatto qualcosa che ci fa molto piacere. 

Come rinforzo fondamentale possiamo fare affidamento sulla carezza, poiché avremo sempre le mani a disposizione per poter premiare il cane insieme al rinforzo verbale. La carezza va data ogni volta che il cane è vicino a noi, per confermare che vogliamo che stia al nostro fianco durante la passeggiata. Per farlo, ti consigliamo di accarezzargli il mento con la mano con cui non tieni il guinzaglio mentre lo rinforzi verbalmente. Ai cani di solito non piacciono le tipiche carezze sopra al capo, è meglio passare la mano con l'intenzione di accarezzare dal collo al mento, in modo che il cane alzi il muso e stabilisca un contatto visivo con noi.

Altri rinforzi positivi sono il cibo o il gioco. Ti suggeriamo di tenere sempre a portata di mano del cibo per premiarlo nei grandi momenti in cui ha chiaramente superato se stesso, ad esempio quando supera un ostacolo che lo impaurisce, e inoltre il gioco è il modo perfetto per concludere la passeggiata.

Come dobbiamo comportarci quando il nostro cane mostra insicurezza?

Il nostro cucciolo sta imparando ad adattarsi al mondo che lo circonda ed è naturale che provi una certa insicurezza quando scopre qualcosa di nuovo mentre passeggia. Ci sono molte cose che possono causare paura, come il rumore del camion della spazzatura, il passaggio di un cavalcavia, un cane che abbaia attraverso una recinzione, scendere per delle scale... Per aiutare il nostro cucciolo a superare una situazione innocua che però genera paura, ti diamo le seguenti linee guida:

  • Non provare compassione per il tuo cane: Questo è molto importante. Il tuo cane non deve notare in te alcun tipo di comportamento che rafforzi il suo atteggiamento di insicurezza. In nessun caso, se il cane ha paura, dovresti avvicinarlo per accarezzarlo, dargli premi o parlargli in tono amorevole. È importante che percepisca che non dai importanza al fatto che l'ostacolo lo spaventa, che per te è una cosa normale, e che ti comporti normalmente con lui senza prestargli particolare attenzione per il fatto che ha paura. Altrimenti rafforzerai il suo comportamento pauroso, interpreterà che questo è ciò che ti aspetti da lui e ripeterà questo comportamento con maggiore intensità.

  • Esposizione sistematica e graduale: Se il cane prova paura, è importante che tu gli dia diverse opportunità per affrontarla in modo che la possa superare. Non deve succedere tutto nello stesso giorno o tutto in una volta. Ma esponilo piuttosto in ogni passeggiata allo stimolo che gli causa insicurezza e incoraggiarlo a superare la sfida. Ad ogni passeggiata si può cercare di farlo andare un po' più in là, a piccoli passi.

  • Premialo ogni volta che si supera:  Questa è la chiave per superare la paura. Quando vedi dei progressi nel superare la sua paura, dagli un intenso rinforzo positivo. In questi casi, il cibo può essere un aiuto molto interessante. Anche il tuo atteggiamento di allegria, con il rinforzo verbale e le carezze, rappresenta un feedback molto chiaro per il cane, che lo aiuta a capire che è sulla strada giusta. È molto importante premiare nel momento esatto in cui il cane ha superato l'ostacolo, essere preparati e non farlo in ritardo (poiché il cane non assocerebbe il premio al suo successo) o in anticipo (poiché potresti offrire un premio per la paura e interrompere i suoi progressi).

  • Cerca di fare in modo che ci sia sempre un miglioramento: Questo è più facile a dirsi che a farsi, ma non per questo è meno importante. Quando il cane è esposto a una situazione di insicurezza, cerca di far sì che la superi, o almeno di migliorare il suo comportamento iniziale di paura. Allontanarsi da ciò che lo spaventa quando si trova davanti a un momento di insicurezza rafforza tale insicurezza. È meglio dedicare qualche minuto ad aiutarlo a controllare il suo comportamento, e poi andarvene se non riesce a superare l'ostacolo.

Informazioni e domande sugli Australian Cobberdog

CONTATTO