Home > Recommandations pour chiots > Di quali cure veterinarie ha bosogno il mio cane

LE CURE VETERINARIE DEL MIO CANE


Le visite regolari dal veterinario sono fondamentali per prevenire problemi di salute
Spieghiamo quali cure preventive sono necessarie effettuare con il tuo veterinario cane Australian Cobberdog Labradoodle

Le cure veterinarie di cui ha bisogno il nostro Australian Cobberdog

  • I vaccini:

Il periodo di vaccinazione del cucciolo inizia a circa 4 settimane di età e termina a circa 13 settimane, dovendo essere nuovamente vaccinato ogni anno. È fondamentale tenere aggiornata la tabella delle vaccinazioni e della sverminazione interna del nostro cane se vogliamo garantirgli la salute. I vaccini che vengono somministrati ai cani devono immunizzarli da malattie gravi come cimurro, parvovirosi, epatite infettiva, leptospirosi, rabbia, tosse dei canili, leishmaniosi e filaria. I vaccini antirabbici e i vaccini annuali eptavalenti sono obbligatori in tutto il territorio dell'Unione Europea. I vaccini annuali contro la tosse, la leishmaniosi e la filariosi non sono obbligatori, ma raccomandiamo vivamente la loro applicazione in quanto si tratta di malattie che possono portare alla morte del cane.

  • I controlli periodici:

Il controllo veterinario prevede l'esame meticoloso di ogni parte del corpo. Sebbene eseguiamo un controllo noi stessi sul cane, è molto importante non evitare il controllo veterinario poiché il veterinario con i suoi criteri e la sua esperienza rileva in modo più efficiente le anomalie che non siamo stati in grado di vedere e ha anche strumenti veterinari che gli consentiranno meglio di controllare orecchie e occhi o prendere la temperatura del cane, tra le altre cose. Si consiglia di fare almeno un controllo ogni 3 mesi al cane. Questi controlli possono essere abbinati alle vaccinazioni programmate per una maggiore comodità del cane.

  • La cura antiparassitaria interna:

Il veterinario può proteggere il cane dai parassiti interni offrendo al cane compresse masticabili che devono essere fornite ogni 3 mesi. Proteggendo internamente il nostro cane impediremo l'installazione di parassiti intestinali nel suo corpo. I cani possono contrarre questi parassiti senza grandi sforzi, semplicemente annusando il terreno e leccandolo, ingerendo qualcosa che contiene già quel parassita o attraverso il morso di una zanzara infettata dal parassita. Questi parassiti di solito non sono visibili, quindi l'unico modo per rilevarli è attraverso un test delle feci. Possiamo sospettare che il nostro cane abbia parassiti interni se perde peso e appetito, vomita, i suoi peli cadono e smettono di splendere o non fa i bisogni correttamente. 

  • La cura antiparassitaria esterna:

I parassiti esterni sono meglio conosciuti in quanto sono visibili e facilmente rilevabili. I principali sono pulci e zecche, anche se gli acari sono anche frequenti, che a causa delle loro dimensioni non possiamo vedere ma causano prurito e persino scabbia nel nostro cane. È molto importante mantenere i nostri animali domestici costantemente protetti poiché, adottando i rimedi necessari, eviteremo anche il morso della zanzara leishmaniosi (sandfly). Questa zanzara è il trasmettitore del parassita della leishmaniosi e può causare la morte del nostro cane. Il veterinario può aiutarci a scegliere il modo migliore per proteggere il nostro cane da parassiti esterni, mediante sciroppi, pillole, pipette e / o collari antiparassitari.

  • La pulizia orale:

Come noi, i denti dei nostri cani tendono a sporcarsi mentre mangiano cibi diversi e questo finisce per creare placche di tartaro. Trascurare la cura della bocca del nostro cane può portare a gravi problemi come perdita dei denti, gengivite, retrazione o iperplasia delle gengive o passaggio di batteri dalla bocca al sangue che spesso portano a problemi ai reni e al cuore. Per i cani che hanno già sviluppato placche di tartaro, il veterinario può effettuare la pulizia dei denti in sedazione attraverso ultrasuoni che producono vibrazioni piccole ma molto costanti che scuotono la placca e la staccano dal dente. 

  • Taglio delle unghie:

Il veterinario è responsabile del taglio delle unghie del cane. Non dovremmo provare a tagliargli le unghie da soli senza una precedente formazione da parte del veterinario, far vivere al cane una brutta esperienza durante il taglio delle unghie è relativamente facile se non sappiamo come farlo bene. Minuscole terminazioni nervose scorrono all'interno dell'unghia, che devi fare attenzione a non tagliare, ma se il cane ha unghie scure o non smette di muoversi, la possibilità di tagliare più del necessario aumenta considerevolmente. 

Informazioni e domande sugli Australian Cobberdog

Contatto